Domenico Spadafora, beato domenicano

domenicoNacque nel 1450 a Randazzo in Sicilia dai Conti Spadafora, e fu educato dai Padri Domenicani, conseguendo brillantemente il titolo di maestro di teologia. 
Trasferitosi per proseguire gli studi a Palermo, vestì l`abito religioso nel convento di Santa Zita. Per la vivacità della mente e per l`impegno nella vita monastica venne inviato a Perugia e poi a Padova.

Nel 1479 fu ordinato sacerdote,ottenne il titolo di Baccelliere e fece ritorno a Palermo.
Nel 1487 partecipò a Venezia al Capitolo Generale e dopo aver sostenuto una pubblica dissertazione divenné Maestro di Teologia. Il Padre Generale dell`Ordine Giocchino Torriani lo scelse come suo collaboratore nella riforma dell`Ordine. 
Il 15 Settembre 1491 venne inviato a Montecerignone per costruire un convento e una chiesa che sarà dedicata alla Madonna delle Grazie, in localita Fontebuona. 
Padre Domenico per 30 anni rimarrà a Fontebuona, animatore e formatore di religiosi che invierà come San Domenico Guzman anche in altri conventi. 
Il 21 Dicembre 1591, dopo la celebrazione della Santa Messa, fece suonare la campanella del Capitolo e tenne ai suoi confratelli un lungo discoroso per esortarli allo studio e alla pratica della virtù, e chiedendo perdono per i propri errori. Ritiratosi nella sua cella, si stese sull letto, e dopo aver ricevuto i Sacramenti, mentre i frati cantavano la Salve Regina, al tramonto la sua anima volò in cielo, nel giorno che egli aveva predetto. Padre Tommaso da S.Marino superiore del convento fa deppore la salma in chiesa a fianco dell`altare.
Fonte: http://www.cattoliciromani.com
Annunci

Blog su WordPress.com.