Archileone di Paternò, santo eremita

Discepolo di San Pietro, giunse in Sicilia nel I secolo assieme ai monaci Filippo di Agira, Calogero di Calcedonia e Onofrio anacoreta per evangelizzare l’isola e liberarla dai demoni.

Assieme ad Onofrio fu mandato a Sutera, e poi da solo si recò a Paternò, dove visse i suoi ultimi anni di vita ritirato in una grotta.

È compatrono del paesino di Sutera, nel Nisseno, assieme a San Paolino e Sant’Onofrio, e viene ricordato il 12 giugno. Dal 1498 le sue reliquie si trovano all’interno della locale chiesa di San Paolino.

.

Fonte: http://it.enc.tfode.com

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.